Fondazione Historie ONLUS

HOME LIVING

home living

Che cos’è HOME LIVING?

HOME LIVING è un progetto dell’Ulss22 che mira a rendere innovativa l’erogazione dell’Impegnativa di Cura Domiciliare (ICD).

Cos’è l'ICD?

E’ un contributo erogato dall’Ulss22 per l’assistenza delle persone non autosufficienti al proprio domicilio. Serve ad acquistare direttamente prestazioni di supporto e assistenza nella vita quotidiana, ad integrazione delle attività di assistenza domiciliare dell’ULSS. L’ICD può essere richiesta anche se la persona usufruisce di altri servizi semi-residenziali (Centri Diurni).

A chi sono rivolte le tipologie di ICD?

  1. Utenti con grave disabilità psichica e intellettiva (ICDp): già interventi di promozione dell’autonomia personale e di aiuto personale.
  2. Utenti con grave disabilità fisico-motoria (ICDf): persone in età adulta, con capacità di autodeterminazione e grave disabilità fisico-motoria, ex-progetti di vita indipendente.

Per queste ICD gli importi del contributo sono variabili in funzione del reddito o del progetto assistenziale. Ulteriori requisiti sono specificati nel modulo di domanda.

Come si accede all’ICD?

Si possono ottenere informazioni presso gli sportelli HOME LIVING a Villafranca (palzzina disabilità, fronte ospedale) e a Bussolengo, presso il Centro Polifunzionale Ulss22.
Altre informazioni possono essere richieste presso gli altri punti di accesso della rete dei servizi: Servizi Sociali dei Comuni, Assistenti Sociali e Distretto Socio Sanitario.
Il modulo di domanda è disponibile negli sportelli HOME LIVING o nel sito internet della propria azienda ULSS.

Cosa serve per richiedere l’ICD?

  1. Invalidità grave accertata
  2. Modulo ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) che può essere richiesto in qualunque CAF del territorio
  3. Il Modulo di Domanda compilato in tutti i suoi campi (scaricabile dal sito Ulss22)

Chi può chiedere l’impegnativa?

  1. La persona interessata o il suo legale rappresentante (tutore, curatore, amministratore di sostegno ai sensi della Legge 6/2004)
  2. Un familiare anche non convivente della persona interessata
  3. Una persona, preferibilmente convivente, di cui il servizio sociale accerti che provvede effettivamente a garantire adeguata assistenza alla persona non autosufficiente.

Ho richiesto l’ICD, adesso cosa succede?

Il responsabile di Home Living, in accordo con le figure di riferimento dell’utente (Assistente Sociale, Medico di Base, Psichiatra) stilerà un nuovo piano di intervento e lo attuerà attraverso:

  1. l’erogazione di un contributo in denaro - CONTRIBUTO
  2. dedicando alcune ore di operatori - SERVIZIO

Qual’è la differenza fra CONTRIBUTO e SERVIZIO?

CONTRIBUTO: ad ogni utente che ne fa richiesta, viene erogato mensilmente un contributo economico, variabile in base al redditto (per questo si richiede l’ISEE). Con questo contributo la famiglia può scegliere di:

  1. Assumere una persona di fiducia che segua il famigliare con disabilità
  2. Assumere un operatore professionale che segua il famigliare con disabilità
  3. Appoggiarsi ad un Ente o un Servizio (Cooperative, Centri) già presenti sul territorio

Il responsabile HOME LIVING può aiutare la famiglia nella scelta del tipo di servizio più consono al famigliare con disabilità o sostenere la famiglia per quanto riguarda la rendicontazione bimestrale del contributo.

SERVIZIO: ad ogni utente che ne fa richiesta, valutata la patologia, l’anamnesi del caso, la situazione famigliare, viene erogato un monte ore mensile di operatori, variabile in base alla gravità della situazione. Con questo servizio la famiglia può avvalersi di:

  1. Un operatore che segua l’utente a domicilio
  2. Un operatore che sollevi la famiglia in alcune ore della giornata, favorendo per l’utente momenti di socializzazione, occupazione, svago

Il responsabile HOME LIVING può aiutare la famiglia a definire il tipo di Servizio più adatto per la situazione del famigliare con disabilità.

Lo sportello ICD sara aperto:

BUSSOLENGO
c/o sede Polifunzionale
in Via C.A. dalla Chiesa, piano terra, ufficio 113
LUNEDÌ : 13.00 - 16.00
GIOVEDÌ : 09.00 - 12.00

VILLAFRANCA
c/o palazzina fronte Ospedale
in Via Ospedale, 5, terzo piano
MERCOLEDÌ : 09.00 - 12.00
GIOVEDÌ : 13.00 - 15.00
1° sabato del mese : 09.00 - 11.00

Per informazioni e appuntamenti:
dott. Nicola Novaglia: 349 76 53 414
dal LUN al VEN 9.00 - 13.30

Newsletter

rimani sempre aggiornato su tutte le novità ed eventi dell'associazione!

Sostenitori

BPV

Il nostro negozio

Valore Artigiano Leggi tutto

Eventi/News